Agents of S.H.I.E.L.D.: commento all'episodio 1x15, Yes Men

L'asgardiana Lorelei ha iniziato la sua opera di conquista sul nostro pianeta. Facendo uso del potere di ammaliare i maschi e renderli suoi schiavi, Lorelei potrebbe diventare una seria minaccia. Per fortuna ad aiutare gli agenti dello S.H.I.E.L.D. arriva la bellissima e indomita Lady Sif.

Il plot
Sono passati pochi giorni dal miracoloso salvataggio in extremis di Skye e le condizioni della ragazza migliorano costantemente. Ma Coulson è ancora sconvolto per la scoperta della verità nascosta dietro il farmaco GH-325. L'unico che potrebbe rispondere alle sue molte domande è Nick Fury, ma il capo dello S.H.I.E.L.D. è irreperibile. Nel frattempo si è manifestato un nuovo, grosso problema di origine extraterrestre: una massiccia emanazione energetica che sembra presagire l'arrivo sulla terra di un asgardiano. Il team accorre nel deserto per trovarsi di fronte nientemeno che la guerriera Lady Sif, che ha combattuto valorosamente al fianco di Thor. Sif è su Midgard in missione per conto di Odino: il suo compito è catturare una pericolosissima criminale asgardiana, fuggita dalla sua secolare prigionia dopo l'assalto degli Elfi Oscuri (eventi narrati in Thor: The Dark World) e ora in fuga sul nostro pianeta, dove può dare libero sfogo alle sue smanie di dominio grazie al potere di sottomettere i maschi alla sua volontà. Bastano poche parole e il suo tocco per piegare la volontà di qualunque uomo e renderlo uno schiavo obbediente e fedele fino alla morte. Lorelei ha già iniziato a fare danni e purtroppo il primo scontro con i nostri eroi si conclude con la sua fuga e la perdita di Ward, ammaliato dall'asgardiana e ora suo braccio destro e... amante.
I nostri eroi riescono nuovamente a rintracciare l'asgardiana fuggitiva, ma questa volta oltre all'incredibile potere dell'aliena dovranno vedersela anche con Ward, che conosce tutti i loro punti deboli e sembra sempre un passo avanti ai suoi ex alleati.

Agents of S.H.I.E.L.D.: Ming-Na Wen e Jaimie Alexander nell'episodio Yes Men
Cosa ci è piaciuto
- La Valchiria! Abbiamo atteso questa comparsata di lusso per settimane, ma ne è valsa la pena! Lady Sif è la protagonista assoluta della puntata, e la bellissima Jaimie Alexander rende alla perfezione l'atteggiamento nobile e sfrontato, altero e combattivo della guerriera asgardiana. C'è anche il tempo per approfondire un po' il passato della fedele amica (e qualcosa in più...) di Thor, oltre che ammirarla nella furia del combattimento o in magnetici primi piani. Un vero peccato vederla andar via.
- Melinda May. Lady Sif ruba la scena alla micidiale Cavalleria, ma questo non impedisce alla nostra letale agente di assestare un paio di momenti badass di tutto rispetto. E il finale cliffhanger (la cosa migliore della puntata) è tutto per lei.
- L'ammaliatrice. Quando funziona il villain, funziona la storia. E Elena Satine riesce a dare a Lorelei la giusta interpretazione, rendendola un personaggio mosso da un'inestinguibile sete di vita, oltre che di potere, ed incapace di piegarsi a compromessi e rinunce.
- Nota di merito: le botte. Si picchiano! Oh, se si picchiano. E l'ultimo pugno di May a Ward sarà anche un po' prevedibile, ma non per questo è stato meno soddisfacente.

Cosa non ci ha convinto
- Che diavolo ci fai lì, Ward? Alla voce "genio tattico": contro un'asgardiana che ha il potere di sottomettere gli uomini e renderli suoi schiavi, inviare in missione il nostro migliore agente. Maschio. Io capisco anche i plot device, ma per la miseria...

Agents of S.H.I.E.L.D.: Jaimie Alexander nell'episodio Yes Men della serie ABC
Note a margine
- Lady Sif. La bellissima guerriera di Asgard è la sorella di Heimdall, il guardiano del Bifrost. Impavida, risoluta e dall'animo nobile, è amica e compagna d'armi di Thor da quando i due erano bambini, e spesso il loro legame è andato oltre la semplice amicizia. Tuttavia Thor venne sempre più attratto dalla vita degli umani di Midgard, e in particolare dalla bella Jane Foster, e solo dopo molto tempo (e un temporaneo periodo in cui la sua essenza si fuse con quella di Jane) Sif perdonò il biondo Dio del Tuono per il suo "tradimento". Ma il suo spirito nobile e il suo coraggio senza pari la rendono una delle eroine più valorose dell'universo Marvel. Straordinariamente forte e resistente, Sif è una delle guerriere più potenti di Asgard, seconda per abilità solo alla Valchiria Brunilde. È inoltre dotata di una spada magica donatale da Odino in persona e che le consente di teletrasportarsi in qualunque punto dello spazio.

Trivia of the week. Elena Satine non è nuova al mondo dei supereroi. Prima di dare "corpo" all'ammaliante Lorelei, infatti, è stata la compagna di Aquaman nell'universo DC della serie Smallville, nei panni della conturbante atlantidea Mera, signora delle acque. Curiosamente Lorelei è, nella tradizione nordica, un'ondina, spirito elementare dell'acqua.

What's Next
I ratings di questa puntata hanno avuto un significativo aumento grazie alla presenza di Lady Sif, che anche per noi vale un mezzo punto (abbondante) di gradimento in più. Lo show ha segnato un record positivo che ha portato una bella ventata di ottimismo in casa ABC. E dalla prossima puntata, con il ritorno degli agenti Garret, Triplette e del redivivo Mike Peterson/Deathlock, inizia la caccia al Chiaroveggente.

Agents of S.H.I.E.L.D.: commento all'episodio...
Massimiliano Ciotola
Redattore
4.0 4.0
Privacy Policy