Abduction - Riprenditi la tua vita

2011, Azione

Abduction: Taylor Lautner e Lily Collins presentano il film a Londra

In occasione della presentazione londinese del film, i due giovani attori hanno risposto alle domande della stampa, parlando di scene d'azione, baci, aspirazioni e altro ancora.

Margherita Pellegrino

Entrambi a Londra per presentare il loro nuovo film, Abduction - Riprenditi la tua vita, Taylor Lautner e Lily Collins hanno partecipato ad una conferenza stampa in cui hanno raccontato di come è stato lavorare accanto a Sigourney Weaver e Jason Isaacs, delle scene di lotta sul set, dei baci "cinematografici" e del gossip che è nato attorno alla lavorazione del film, oltre che delle rispettive aspirazioni future.
Abduction - che è atteso nelle sale italiane il 7 ottobre, distribuito da Moviemax - è un thriller di John Singleton nel quale Lautner interpreta un adolescente che vede la sua vita stravolta da una scoperta sconcertante, quella di non essere il figlio di quelli che ha sempre considerato i suoi genitori. Quando scopre una sua foto di quando era bambino su un sito dedicato a persone scomparse, si rende conto improvvisamente, che la sua vita passata, fino a quel momento, è stata tutta una menzogna.

Taylor, sono passati sette anni dal tuo primo film con Robert Rodriguez. Cosa hai imparato di nuovo con Abduction? Taylor Lautner: Io credo che non si finisca mai di imparare e crescere, e sono stato molto fortunato ad avere la possibilità di lavorare da quando avevo dieci o undici anni. Ho imparato tantissimo negli anni lavorando con registi e attori fantastici.
Abduction è stato un passo molto importante per me, perchè è diverso da tutto quello che ho fatto prima. Eravamo circondati da un incredibile cast, Sigourney Weaver, Jason Isaacs, Maria Bello, Alfred Molina... era un cast stellare, e non ce l'avrei fatta davvero senza di loro.

Taylor Lautner con Lily Collins in Abduction - riprenditi la tua vita
Lily, hai detto che quando sei sul set ti piace osservare gli altri attori e imparare da loro - c'era qualcuno in particolare che ti è piaciuto osservare in questa occasione? Lily Collins: Mi è piaciuto osservare Sigourney, l'ho sempre ammirata, e la sua carriera ha toccato così tanti generi diversi. Quando ho saputo che lei avrebbe partecipato a questo film sono stata molto contenta... durante le scene in cui Taylor era dalla psicologa, la osservavo per vedere com'era e come riesce a passare da una emozione all'altra. Lei è molto divertente ed è una donna fantastica.

Taylor, hai menzionato Jason Isaacs. Ci parli delle scene di lotta? Taylor Lautner: E' stato fantastico. Eravamo già molto amici a quel punto e lui fa veramente ridere...

Abduction: Taylor Lautner alla premiere londinese del film
Fa ridere anche nel bel mezzo di una scazzottata? Taylor Lautner: Sì, è veramente divertente. Io l'ho sempre ammirato, sin da quando lo avevo visto nella parte del cattivo ne Il Patriota, mi è sempre piaciuto. Ha interpretato così tanti ruoli ma questo era un po' diverso, ha potuto dimostrare il suo humor, insieme ad altri aspetti di se'. E' stato divertente, perche' indossavamo i guantoni, e quindi abbiamo detto "Vai, facciamolo", e mi ha preso a pugni per tutto il tempo. Ma e' andato tutto bene, non ci siamo fatti veramente male, magari solo qualche livido il giorno dopo.
(Taylor racconta di un episodio in cui ha inavvertitamente messo a tappeto l'attore Ilia Volok durante una scena di lotta).
E' stato un grosso spavento e mi sono dispiaciuto molto, specialmente quando si è alzato e aveva - scusatemi - un pezzo di pelle che penzolava dal labbro... e diceva, "No, sto benissimo, andiamo avanti". Lui l'ha presa benissimo, ma a me è dispiaciuto.

Lily, come sei stata coinvolta in questo progetto? Lily Collins: Ho letto il copione, e mi è piaciuto molto, perchè Karen non è la tipica ragazza della porta accanto: è cool, ha coraggio, e durante il film impara a credere in se stessa e diventa una giovane donna. Quindi, sì, ho letto il copione, e mi era piaciuto molto...
Taylor Lautner ...tutti quanti sapevano fin dall'inizio che Lily era l'unica persona per questo ruolo. E' stata l'unica ragazza con cui ho fatto il provino, ed e' stato abbastanza per noi.
Lily Collins: Ci siamo anche visti in parecchie occasioni negli ultimi due anni, e ci siamo incontrati proprio la sera dopo che avevo letto il copione, e ne abbiamo parlato, e diciamo che da lì è partito tutto.

Taylor, non pensi che avresti dovuto trattenerti un po' nelle scene di lotta, visto che il tuo personaggio non è così avanzato come lo sei tu nelle arti marziali? Taylor Lautner: Ci sono stati alcuni episodi dove avrei voluto lasciarmi andare e tirare pugni e cose del genere - e mi dicevano, "Ok Taylor, ma Nathan non sa fare queste cose..." Si, a volte è stato un po' frustrante. Ma la cosa che ci stava a cuore per questo film era di farlo sembrare il piu' vero e plausibile possibile, cosa che è più facile quando sono gli attori stessi a fare gli stunt e contribuisce a rendere il film piu' realistico.

Ti sono stati offerti film sulle arti marziali - ti piacerebbe lavorare su un film del genere? Taylor Lautner: Non si sa mai. Sono stato felice di poter usare le mie capacità per questo film, ma è stata una fantastica opportunità recitativa, e credo che la cosa che mi ha più interessato è stata il percorso che il personaggio compie a livello personale. Gli stunts sono stati solo parte del film.

Lily Collins in una scena di Abduction
Ti sembra di essere sul punto di abbandonare il mondo di Twilight? E Lily, ti sembra di stare per realizzarti come attrice? Taylor Lautner: Per quanto riguarda lei, secondo me sì.
Lily Collins: (Ride) Lavorare con persone come Julia Roberts, Nathan Lane, essere sul set con loro come anche sullo schermo è un onore assoluto e ho imparato tantissimo da loro. Sono molto felice di avere opportunità come questa, lo faccio per passione, e spero di continuare a lavorare e mi sento molto fortunata di avere ottenuto i ruoli che ho ottenuto.
Taylor Lautner: Per me è stata un'esperienza molto surreale, un sogno che diventa realtà. Non ce l'avrei potuta fare da solo. Sono stato aiutato dal cast e dalla troupe e dal regista, ma questa esperienza è stata fantastica e mi ci sono buttato con il cuore. Ho cercato di non pensare troppo a cosa farò dopo.

E' una bella sensazione fare qualcosa di diverso da Twilight? Taylor Lautner: Sì e no. La saga e il personaggio mi stanno molto a cuore, e il fatto che stia per finire è una sensazione dolceamara. Ma come attore io voglio essere mettermi alla prova con una grande varietà di ruoli. Questo ruolo non potrebbe essere più diverso da Jacob, ed è stata una delle ragioni per cui mi è interessato - perciò, sì, è stato bello fare qualcosa di diverso e mi è decisamente piaciuto.

Ti manca essere parte di un trio con i tuoi colleghi Kristen e Robert come in Twilight? Taylor Lautner: E' stato diverso all'inizio. Siamo molto amici, ma mentre stavo girando Abduction sapevo che sarei poi andato a trascorrere sette mesi girando The Twilight Saga: Breaking Dawn - Parte 1 con loro, quindi sapevo che poi ne avrei anche avuto abbastanza, di loro...
Con Abduction è stato bello poter conoscere nuova gente, Lily e tutti gli altri che abbiamo menzionato.

Lily, hai potuto sperimentare in prima persona la Jacob-mania? Lily Collins: Sì, una sera c'erano 600 ragazze che lo aspettavano fuori dal set, e Taylor è uscito ed è stato con loro per un bel po', firmando autografi e facendo foto. Quella passione - aspettare fuori senza sapere se qualcuno sarebbe effettivamente uscito - e l'ammirazione che hanno per lui... io non ne avevo mai avuto esperienza prima. E con qualcuna di loro è difficile perchè non si sa mai cosa siano in grado di fare per vederlo, alcune tentano di tutto... ma sono tutte molto appassionate ed e' bello da vedere.

Lily, ti consideri Inglese? Lily Collins: Sì! Il mio accento è completamente americano, ma mi sento Inglese nel cuore, e quando torno qui mi sento a casa. Ma poi anche tornando a Los Angeles mi sento a casa, perciò è come se avessi due patrie... ma quando atterro qui mi rilasso immediatamente.

Abduction: Taylor Lautner con Lily Collins alla premiere londinese del film
Hai abbandonato la tua carriera di giornalista? Lily Collins: No. Non mi piace chiudere nessuna porta professionalmente, ma mi piace scrivere e continuerò a farlo, e mi piace parlare con le persone e fare domande, cosa che credo sia l'anima del giornalismo. Forse un giorno ci ritornerò, ma per adesso sono completamente concentrata sulla recitazione.

Nel film c'è un bacio molto intenso tra voi. Quante riprese ci sono volute per perfezionarlo, ed è vero che c'è stato qualcosa di simile anche fuori dal set, come si dice in giro? Taylor Lautner: Per quella scena, ci siamo semplicemente buttati. E' interessante perchè per le altre scene d'azione - sì, ci sono due tipi diversi di azione (ride) c'è molta preparazione, ma per questa, ci hanno chiesto di essere spontanei e buttarci. Niente di coreografato, abbiamo detto "vediamo cosa succede". La cosa imbarazzante è che in quei momenti ci sono 150 persone che ti guardano - ed è il loro lavoro, assolutamente comprensibile - ma è una cosa che hai sempre in mente, e devi cercare di dimenticartene e vivere i personaggi in quel momento... ma sì, è andata bene, ci siamo buttati.
Lily Collins: Ed e' stato bello essere in una situazione del genere con una persona che non la rende imbarazzante, qualcuno con cui ci puoi ridere sopra.

...Ma e' successo qualcosa anche fuori dal set? Taylor Lautner: Siamo molto amici.

Taylor, è vero che hai ricevuto consigli da Tom Cruise su come guidare una moto? E cosa rispondi a chi ti descrive come il suo erede? Taylor Lautner: Più che darmi un consiglio, lui era molto entusiasta per me. Le moto sono la sua ossessione, come lo sono anche gli stunts e le scene d'azione. Quando è venuto a sapere di questo film era entusiasta, e mi ha detto "devi allenarti, devi sapere cosa stai facendo perchè sarai tu stesso a farlo".
Non direi che io e lui siamo amici stretti, ma l'ho incontrato molte volte, e una volta tecnicamente ci ho anche lavorato insieme quando abbiamo girato lo stacchetto iniziale per gli MTV Movie Awards, ed è stata una cosa molto surreale per me perchè lui è sempre stato in cima alla mia lista di persone che ammiro. Ma il paragone è certamente esagerato, e darei qualsiasi cosa per avere un decimo della carriera che si è costruito lui.

Abduction: Taylor Lautner e Lily Collins...
Privacy Policy